BIBLIOTECA NAZIONALE UNIVERSITARIA DI TORINO

La fenice rinovata (L'immagine non può essere riprodotta se non in seguito a richiesta e a permesso scritti)

GLI EVENTI DI MARZO IN BIBLIOTECA

AVVISI

04/06/2020

La Biblioteca Nazionale Universitaria riaprirà al pubblico a partire da lunedì 15 giugno p.v. L'orario di apertura al pubblico sarà: lunedì - venerdì ore 9,30 - 16,00, chiuso il sabato. Saranno disponibili i servizi di accoglienza, distribuzione, prestito, fotocopie e informazioni bibliografiche. Con orario ridotto e su prenotazione la Sala manoscritti (vedi sotto). L'unico servizio non attivato è la consultazione in Sala di lettura generale. Sono temporaneamente sospesi anche il prestito interbibliotecario e la fornitura di documenti nonché la lettura del quotidiano "La stampa" del giorno. Gradualmente verranno ripristinati anche i restanti servizi nel rispetto delle norme di contrasto al COVID-19. Per accedere alla Biblioteca sarà obbligatorio indossare la mascherina, all'interno sarà obbligatorio rispettare la distanza sociale di sicurezza. Per ogni chiarimento si può scrivere all'indirizzo email seguente: bu-to@beniculturali.it

Modalità di accesso sala Manoscritti e Rari

In questa prima fase, la Sala Manoscritti e Rari sarà aperta nelle giornate di martedì e di giovedì: per accedere alla Sala gli utenti dovranno essere muniti di mascherine. L’accesso, limitato ad un numero massimo di 4 lettori/studiosi al giorno, sarà su prenotazione (all’indirizzo di posta elettronica fabio.uliana@beniculturali.it), con un preavviso di 24 ore: nella mail, si richiede di specificare la segnatura del materiale che si intenderà consultare. Il limite massimo di documenti consultabili ogni giorno è fissato a tre: per documenti si intendono sia i volumi conservati in Sala Manoscritti a scaffale aperto, sia i volumi conservati in Deposito Manoscritti (manoscritti, incunaboli, libri antichi, disegni, incisioni, ecc.). La prenotazione vale per una sola persona.


FILIPPO JUVARRA Regista di corti e capitali dalla Sicilia al Piemonte all’Europa continua...


Documenti, libri e patrimonio culturale verso il futuro: un nuovo Corso di Laurea Magistrale del Dipartimento di Studi storici dell’Università di Torino.

Comunicato stampa


La Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino aderisce a Maggio dei Libri e nelle prossime settimane potrete trovare sulla sua pagina Facebook approfondimenti testuali, immagini e video dedicati agli importanti e pregiati fondi e tesori della Nazionale


Dante alla Nazionale

La Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino vi aspetta sulla sua pagina Facebook per un approfondimento su Dante nell'editoria e alla Nazionale.

Lunedì 11 maggio il video della conferenza "Legato con amore in un volume: breve storia dell'editoria dantesca", facente parte di un ciclo di 5 conferenze promosse all'interno della mostra "Più splendon le carte" allestita nel 2016 presso la Biblioteca Reale di Torino. Le 5 conferenze a tema dantesco, si tennero nell'auditorium Vivaldi della Biblioteca Nazionale. Tutte e cinque le conferenze sono visibili sul canale Youtube dell'Associazione Amici della Biblioteca in un'apposita playlist.

Mercoledì 13 e venerdì 15 maggio due approfondimenti sul Dante alla Nazionale che raccontano alcuni esemplari d'eccezione presenti in Biblioteca.  


A passo di danza

Nel gennaio 2011 Giovanni Secondo (10 settembre 1925 – 28 luglio 2011) donò alla Biblioteca la sua cospicua libreria privata. Il Fondo che raccoglie i suoi volumi ed è a lui intitolato è costituito da 1679 opere e comprende libri che riguardano principalmente la storia del balletto dal secolo XVI fino agli inizi del secolo XXI, 46 stampe dei secoli XVII-XX e una rilevante documentazione d’archivio, anche di carattere privato. Il Fondo documenta la passione di Secondo per la danza: fu da lui incrementato sino alla vigilia della morte nella convinzione che la biblioteca restasse «pur sempre il sacrario della conoscenza» e il libro costituisse «la perenne e trasmissibile entità concreta depositaria del patrimonio di tradizioni orali, testimonianze illustrate e insegnamenti pratici di quell’itinerario dottrinale al termine del quale l’informazione si trasforma in cultura».

La Biblioteca Nazionale ha omaggiato la figura di Gianni Secondo e la sua generosa donazione nella mostra “A passo di danza”, svoltasi in Biblioteca dall'11 novembre 2016 al 27 gennaio 2017. Un video, che ripropone la conferenza d’inaugurazione di quella mostra, il 4 maggio costituirà la nostra prima tappa in questo ulteriore percorso esplorativo dei tesori della Biblioteca.

Seguiranno, sulla nostra pagina, il 6 e 8 maggio, altri due appuntamenti volti ad evocare la storia della danza nei secoli: la presentazione dei preziosissimi album di balletti di corte sabaudi conservati presso la Biblioteca, realizzati nel XVII ed esposti in mostra – unitamente al Fondo Secondo – nel 2016-2017: un focus su uno specifico balletto, La fenice rinovata, messo in scena a Fossano nel 1644, in onore della prima Madama Reale, Cristina di Francia.  


Vivaldi a Torino

Tra i fondi musicali della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino un posto di preminenza spetta alla Raccolta Mauro Foà (costituita da 87 manoscritti e 66 opere a stampa) e alla Raccolta Renzo Giordano (comprendente 167 manoscritti e 145 opere a stampa), famosissime fra i musicologi di tutto il mondo. Il pregio e l'unicità dei due fondi risultano dalla presenza in essi delle opere in gran parte autografe di Antonio Vivaldi, delle opere di Alessandro Stradella, di rari volumi di intavolatura d'organo tedesca del secolo XVII, di partiture manoscritte e a stampa di Gluck, Haydn, Traetta, Rameau, Favart, Philidor, e di manoscritti e di edizioni a stampa di composizioni italiane e francesi della fine del Settecento e degli inizi dell'Ottocento. Con 3 appuntamenti la Biblioteca vuole far conoscere il 'Vivaldi torinese' con un primo appuntamento dedicato all'inaugurazione della grande mostra 'L'approdo inaspettato' svoltasi in Biblioteca da aprile a luglio 2017 e che ha visto esposti molteplici manoscritti vivaldiani originali: in due successivi appuntamenti saranno ripercorse la straordinarie - ma autentiche - vicissitudini che hanno portato i manoscritti vivaldiani da Venezia a Torino. Un’occasione per scoprire (o riscoprire) un grande compositore, raccontare come il suo archivio musicale sia giunto no a noi, conoscere da vicino gli uomini cui dobbiamo questo straordinario patrimonio. Seguiteci sulla nostra pagina Facebook: lunedì 27 aprile, mercoledì 29 aprile e venerdì 1° maggio


04/05/2020

Elenco dei periodici da scartare ai sensi del DDG. 6 novembre 2013 rep. 931.

La Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, a seguito della autorizzazione ottenuta con decreto dirigenziale del Servizio II della Direzione Generale Biblioteche n 1/2020 del 14 febbraio 2020, mette a disposizione di istituzioni pubbliche e private, senza scopo di lucro, che ne facciano richiesta entro 90 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, con spedizione a carico del destinatario, le seguenti opere come da elenco allegato. Si fa presente che il materiale può essere lacunoso o parzialmente deteriorato.

Elenco scarti


Nuovo atrio Biblioteca

Nuovo atrio

Link al video


Facebook


Lezioni Magistrali DESANCTISIANE

"Francesco De Sanctis e Torino"  Video

"L'Italia salvata dalla letteratura: la lezione di De Sanctis"  Video

"La giovinezza di De Sanctis"  Video

"Francesco De Sanctis tra Darwin e Moleschott"  Video

"Orizzonti critici desanctisiani: dagli anni del boom a oggi"  Video


"Massimiliano Finazzer Flory in occasione del DanteDì presenta il trailer del suo nuovo lavoro nella rinnovata collaborazione con il Comitato di Torino della Società Dante Alighieri e con la Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino. Aspettando il 2021 abbiamo Dante, per nostra fortuna."

Video


Leonardo e i suoi saperi

Percorso filatelico tra storia e arte 

Video


A causa dell’emergenza sanitaria Covid 19 sono sospesi tutti gli eventi e le manifestazioni culturali secondo quanto previsto dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri - DCPM 8 marzo 2020. Per qualsiasi informazioni contattare l’Ufficio Eventi al seguente indirizzo mail bu-to.eventi@beniculturali.it .


19/03/2020

Avviso agli utenti con libri in prestito

La data di scadenza dei volumi in prestito è prorogata fino al settimo giorno successivo alla riapertura dei servizi.


02/05/2020

Si comunica che fino al 17 maggio 2020 per ottimizzare i servizi al pubblico da remoto si prega di indirizzare le richieste di informazioni - bibliografiche e no - all'indirizzo e-mail seguente: bu-to@beniculturali.it.


Visite didattiche per l’anno 2019-2020 destinate agli studenti della Scuola Secondaria di secondo grado.
Leggi …


28/05/2019

Si comunica che da martedì 28 maggio 2019, la consultazione del quotidiano "La Stampa" del giorno corrente avverrà nel settore Circolazione documenti.

Ci scusiamo per il disagio.


08/03/2019

Si comunica che non sono più disponibili i libri di magazzino aventi segnatura RST IV, RST V, RST VI e da RST 96 a RST 07 (vari formati). I libri con segnatura SCOL sono esclusi dal prestito, ma sono consultabili in sede.


Si comunica che dal 1° ottobre 2017 è disponibile in Biblioteca il servizio WI-FI al pubblico.


15/04/2016

Regolamento interno relativo al consumo di bevande e cibi in biblioteca. Leggi ...


28/12/2015

Si informano i Signori Utenti che a partire dal 1° gennaio 2016, su disposizione della Direzione, ai sensi dell'art. 8 c. 11 del Regolamento della Biblioteca, coloro che consegneranno i volumi presi in prestito in ritardo rispetto alla scadenza prevista saranno sospesi dal servizio stesso per un periodo pari a quello dei giorni di ritardo.



IN EVIDENZA

Dove siamoServizi per persone con disabilità
OrariServizi Educativi - Laboratori Didattici per le Scuole
Cataloghi on line
Prenotazione prestitoSala Consultazione
Proroga prestitoBallatoio
Carta della qualità dei serviziSala a scaffale aperto, Deposito legale e nuove acquisizioni
Concessione d'uso degli spaziSala Consultazione Manoscritti e Libri Rari e di Pregio
ABNUT - Associazione Amici della Biblioteca Nazionale Universitaria di TorinoIl Patrimonio
RSS